TACALASPINA 2018 sarà a Besozzo

pubblicato in: Bacheca | 0

Perché Tacalaspina quest’anno non si farà a Travedona, ma a Besozzo

L’anno che sta per concludersi è stato molto intenso per l CARE, pur caratterizzato da alti e bassi. Da una parte, non si è potuto organizzare “Tacalaspina” music street festival, che da tanti anni costituiva l’appuntamento clou dell’anno e il principale introito per le nostre attività di volontariato sul territorio.

Dall‘altra, abbiamo avuto il piacere di essere iscritti all’Albo provinciale delle associazioni e di ottenere due importanti finanziamenti: dalla Fondazione “La Sorgente” e dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto.

Il primo ci ha permesso di finanziare al 75% un importante progetto perle scuole del territorio su violenza alle donne, cyber bullismo e corruzione, dal titolo “La libertà nelle regole”.

ll secondo ci permetterà di mettere in scena uno spettacolo teatrale inedito su “Lettera a una professoressa” di don Lorenzo Milani, il nostro maestro e ispiratore.

Per quanto riguarda “Tacalaspina” sono cambiate tante cose. Anzitutto il rapporto con l’amministrazione comunale di Travedona Monate che, rispondendo negativamente alle nostre richieste (tra cui: la concessione di uno spazio per Ia nostra associazione; un aiuto concreto, di mezzi e uomini, nella gestione di viabilità e parcheggi durante l’evento, ecc…), o meglio non rispondendo affatto, ha creato tutti i presupposti affinché la manifestazione nel 2017 non potesse aver luogo.

Infine, a complicare ulteriormente la situazione, è intervenuta una circolare del Ministero dell’interno che pone nuove, e severe, norme in materia di sicurezza nell’organizzazione di eventi pubblici. Norme che un’associazione come la nostra, da sola, non può sostenere e che necessitano di una contributo concreto da parte del Comune. Su questo tema abbiamo avuto un incontro con l’amministrazione comunale di Travedona Monate che ci ha ribadito la sua volontà a concedere il via libera allo svolgimento degli eventi pubblici solo quando le necessarie misure di safety e security previste dal decreto vengano attuate dalla associazioni stesse. Noi di l CARE, lo abbiamo già ribadito più volte, non siamo in grado di gestire da soli la sicurezza e la viabilità di Tacalaspina. Per un evento del genere (che richiama parecchie migliaia di persone) abbiamo bisogno che il Comune stesso si faccia carico di queste problematiche.

In molti ci hanno contattato

Nel corso del 2017, dopo che I CARE aveva comunicato che Tacalaspina non si sarebbe potuto organizzare, abbiamo ricevuto la solidarietà e il sostegno di moltissime persone e associazioni. Non ci aspettavamo certo una tale mobilitazione a favore di Tacalaspina. Anche alcuni Comuni si sono subito fatti avanti per poter ospitare a casa loro il nostro music street festival, pronti ad “acquistare“ il “pacchetto completo“. Questo interesse ha dimostrato ancora una volta, casomai ce ne fosse bisogno, il valore e la qualità di Tacalaspina, un evento di eccellenza, che molti paesi ci invidiano. Un affetto tale, non lo nascondiamo, ci ha lusingato, premiando una manifestazione che abbiamo costruito poco a poco, con fatica, nel corso degli anni.

In particolare il Comune di Besozzo ci ha subito interpellato per ospitare sul suo territorio Tacalaspina, venendo incontro alle nostre richieste (che il Comune di Travedona aveva respinto) e distinguendosi subito per spirito collaborativo. L’Amministrazione comunale besozzese si è infatti attivata: ci ha messo a disposizione un piccolo spazio che funge da deposito per il materiale tecnico, ha dato disponibilità ad ospitare le riunioni organizzative e soprattutto si è incaricata di gestire Tacalaspina a livello logistico, con impegno di suo personale per viabilità e sicurezza, cominciando a Iavorare all’interno dell’ente per soddisfare le richieste che le nuove norme impongono. Ha inoltre messo a disposizione personale e amministratori per creare un evento condiviso, riconoscendone la portata.

è per questo che, a malincuore, traslochiamo. Salutiamo e ringraziamo Travedona Monate, che ci ha ospitato per tanti anni, e diamo il benvenuto a Besozzo, la nostra nuova “casa” per Tacalaspina 2018!

Lascia una risposta